EXUVIA-LAST-ONE.jpg

La sperimentazione di bio-materiali, attraverso colture batteriche e sostanze di origine vegetale e proteica, presentata all'interno di Exuvia, ha come fine la produzione di tessuti quanto più simili a quelli epidermici, che indossati possano assumere il ruolo di seconda pelle.

Il progetto è concepito come sperimentale, pertanto i visitatori avranno l'opportunità di seguire la progressione del lavoro condotto da Erica Curci nelle sue diverse fasi di evoluzione. I progetti presentati appartengono ad una produzione artistica che ha come oggetto d'indagine l'involucro più esterno del umano, la pelle. Di questo organo si sottolinea e si indaga la funzione protettiva, in comune con i capi d'abbigliamento, sottraendo a questi ultimi la delineazione d'uso di oggetti di consumo destinati al mercato della moda

28-29 June 2018

Via Dell'Orso 28, Interno 23 00186, Roma

.